lunedì 16 febbraio 2009

L'eterno ritorno del Mastella



Clemente Mastella è un tale gaglioffo che è impossibile resistergli. Ormai è una figura della commedia dell'arte. Probabilmente ci rappresenta meglio di Berlusconi: lui è veramente l'italiano medio (nel termine più alto e democraticamente rappresentativo). Giusto che il Pdl lo candidi al parlamento europeo senza un briciolo di vergogna (Clemente, come ogni italiano che si rispetti, non conosce questo vocabolo). Spiace solo che in questo modo riabiliti un briciolo quella disgraziata esperienza del secondo governo Prodi.

1 commento:

federicobalestra ha detto...

Mastella è il mio eroe (del male) preferito.