lunedì 22 dicembre 2008

Letterine di Natale

I giornali sono certo un camposanto di errori, stupidaggini, cialtronerie, invenzioni e assurdità assortite. Ma anche i lettori non scherzano. E neppure gli interlocutori dei media: istituzioni, politici, agenzie di stampa, enti di vario genere. Questo modesto blog ne propone un piccolo campionario tratto dalla mia esperienza quotidiana. Ecco dunque due chicche natalizie. La prima è da guardare con attenzione: si tratta dell'intestazione della busta di auguri (grazie altrettanto!) inviatami dall'Atr, l'agenzia dei bus di Forlì-Cesena. La seconda è una cartolina spedita da Dovadola: il mittente è misterioso, ma lo è ancora di più il testo.



3 commenti:

federicobalestra ha detto...

Ciao Reattore capo, dove si va oggi?

Anonimo ha detto...

"Reattore capo" perchè sei lo Stoner "dè nò artri" o perchè fai delle puzze da paura? curiosità sul delirio della cartolina, si parla del babbo di benedetta bianchi porro?

echesi ha detto...

La cartolina è la prima di una lunga serie. Non so se ridere o rivolgermi ai carabinieri...